The art of Cooking Separately

Recipes

Pad Thai

Tagliatelle di riso saltate con gamberi e tamarindo.
 Come in molte ricette thailandesi anche nel Pad Thai troviamo peperoncino (poco) con il fermentato di pesce e arachidi tostate.
 Come tutti gli spaghettini, sia di soia che di riso, non vanno bolliti, ma fatti rinvenire in acqua bollente per 10 minuti per poi ripassarli nella salsa che li connoterà.
 Fondamentale per questa ricetta il tamarindo che si trova in pasta.

 La tecnica per cucinarlo è la stessa degli spaghettini cinesi, prima si saltano le cipolle in olio di girasole nel wok, poi si aggiungono le salse che connotano la ricetta, quindi si ripassano gli spaghettini e in ultimo, aggiungi la parte proteica della ricetta, in questo caso i gamberetti, li si cuociono appena.
 Questa ricetta assieme ai fresh springs rolls, il tom yum kum e il curry giallo di verdure sono le più tipiche e gustose tra le ricette thailandesi.

Ingredienti per 2 persone:
 150 g di tagliatelle di riso, 
2-3 cipollotti
, 1 peperoncino fresco
, 1 pugno di germogli di soia
, 100 ml olio girasole, 
2 uova, 
2 prese di glutammato monosodico
, 4-5 prese di sale
, 50 g di gamberi sgusciati
, 1 cucchiaino di salsa piccante, 
4 cucchiai di pasta di tamarindo, 
2 cucchiai di aceto di riso
, 2 cucchiai di fermentato di pesce
, 1 pugno di coriandolo fresco, 1 lime
, 80 g di arachidi crude (o arachidi già tostate)

Suggerisci un argomento per una delle prossime newsletter:

Scopri altri articoli:

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *